mercoledì 4 aprile 2012

Austria: il giovane Gay Florian Stangl ammesso dal Cardinale al consiglio pastorale


Un fatto che sta facendo il giro del mondo e rimarrà nella storia.
Florian Stangl, gay, 26 anni, sposato civilmente con il suo compagno, è stato ammesso nel consiglio pastorale (istituto previsto dal Codice canonico che ha lo scopo di far partecipare i fedeli alla programmazione della vita della parrocchia) del cardinale Schonborn nella parrocchia di Stützenhofen, a nord di Vienna.



Ovviamente tutto ciò non è accaduto senza iniziali problemi; inizialmente la diocesi aveva dichiarato che l'omosessualità del ragazzo non gli permetteva di partecipare al consiglio, ma fortunatamente Il cardinale Schönborn ha cambiato idea in seguito.

Dopo aver incontrato la coppia il Cardinale ha dichiarato di apprezzare "l'impegno nel cercare di vivere una vita di fede” e, soprattutto, ha ricordato che “Ci sono molti membri dei consigli pastorali parrocchiali il cui stile di vita non è del tutto conforme agli ideali della Chiesa”.

Un'apertura da parte di un uomo di chiesa che non può che colpire; finalmente qualcuno, anche all'interno del mondo cattolico, si ricorda che nel 2012 non è più possibile rimanere legati a credenze e dogmi tipiche ormai solo del Medioevo.

Nessun commento:

Posta un commento